Sciopero dei treni Italo. Possibili disagi

NTV è la prima azienda privata, in Italia, che si occupa della gestione dei treni ad alta velocità, chiamati "Italo" (modello Alstom AGV) e inclusi in una flotta di 25 convogli. Nata l'11 dicembre del 2006, non ha mai interrotto il servizio ferroviario nel corso dei suoi otto anni di attività.

Anche la NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori), nata come concorrente a Trenitalia per quanto riguarda i collegamenti ferroviari ad alta velocità e famosa per i suoi treni "Italo", non sfugge agli scioperi organizzati dai sindacati del settore.

Il prossimo giovedì, 29 settembre 2016, infatti, sarà caratterizzato da una protesta di 24 ore, programmata dalle sigle sindacali.

I passeggeri potrebbero subire disagi per i treni Italo in partenza durante la seguente fascia oraria:
  • Sciopero treni Italo
    dalle 21.00 di giovedì 29 settembre alle 21.00 di venerdì 30 settembre 2016.
Informazioni e assistenza
Per maggiori dettagli, e aggiornamenti dell'ultimo minuto, consigliamo di contattare il numero dell'assistenza, 06.07.08, attivo tutti i giorni dalle 06.00 alle 23.00 (tariffa rete fissa secondo il piano del proprio gestore telefonico).

Sul portale web ufficiale www.italotreno.it trovate l'elenco dei treni garantiti durante la protesta.


Precedente sciopero

Sciopero treni Italo. Protesta addetti NTV

Il prossimo venerdì, 10 aprile 2015, infatti, sarà caratterizzato da una protesta di otto ore (erano 24 in precedenza), programmata dalle sigle Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf e Fast Ferrovie.

I motivi che hanno spinto i sindacati a proclamare lo sciopero sono collegati alle intenzione dell'azienda NTV di "licenziare circa il 25% dei dipendenti" -così hanno scritto in un comunicato le varie sigle organizzatrici della manifestazione-. La compagnia avrebbe dichiarato di mettere in mobilità circa 250 lavoratori e, sempre secondo i sindacati, avrebbe interrotto i negoziati avviati per risolvere il problema degli esuberi.

Nessun commento :

Posta un commento

Esprimi la tua opinione senza utilizzare parole volgari